top of page

Sperimentazione del pacchetto didattico FormiCHE in fuga conclusa

La sperimentazione del pacchetto didattico "FormiCHE in fuga" si è conclusa con la fine dell'anno scolastico 2022/2023.

Il primo pacchetto Storyteaching è composto da narrazione animata e laboratorio basato sul gioco di società comprensivo di attività alla LIM e ringrazio davvero le insegnanti che si sono prestate all’esperienza di sperimentarlo, riuscendo ad incastrare questa ulteriore attività nel loro quotidiano tour de force. Sono contentissima dei risultati: TUTTI i bambini che hanno aderito sono migliorati dopo l’esperienza!

Questi dati hanno dimostrato come la comunicazione narrativa sia stata elemento fondante nella facilitazione dell’apprendimento e come l’esperienza di gioco di gruppo divertente sia stata in grado di motivare anche i ragazzi che vivevano più fragilità scolastiche.


Come lo storytelling animato supporta la didattica alla scuola primaria


Nel panorama educativo in costante evoluzione le scuole primarie sono alla ricerca di metodi innovativi ed efficaci per coinvolgere gli studenti e facilitare il loro processo di apprendimento.

In questo contesto, il concetto di storytelling animato sta guadagnando terreno come strumento potente per affiancare i metodi di didattica tradizionale. Ecco perché il nostro team di educatrici e creative ha deciso di concentrarsi sulle narrazioni animate: perché vengano integrate nel metodo di studio e perché possano arricchire l'esperienza educativa dei bambini.


L'importanza dell’apprendimento coinvolgente


Lo storytelling animato si rivela un alleato ideale nel contesto educativo della scuola primaria, poiché unisce l'elemento narrativo alla potenza visiva, creando così un'esperienza multisensoriale che stimola la curiosità e la partecipazione attiva dei bambini. La nostra missione è quella di sviluppare storie animate coinvolgenti che si colleghino ai contenuti curricolari e che rappresentino un ponte tra fantasia e apprendimento.

L'infanzia è un periodo di fervida immaginazione e creatività, dunque sfruttare queste competenze innate dei bambini, può favorire un loro apprendimento più profondo e duraturo.


La concretizzazione dei concetti astratti


Attraverso le avventure dei personaggi delle storie animate, gli studenti possono vedere come i concetti astratti si traducano in esperienza. Così, i protagonisti dei nostri laboratori non risultano più singole nozioni asettiche, ma assumono un’identità empatica che rende l'apprendimento più significativo.


Favorire la collaborazione e l’apprendimento sociale


Oltre a potenziare l'apprendimento individuale, lo storytelling animato promuove anche la collaborazione e l'apprendimento sociale. Le nostre storie animate sono solo il punto di partenza, poiché ne consegue sempre la discussione in classe e l’esperienza del gioco di società con l’attività di gruppo alla LIM.

Abbiamo inoltre in cantiere progetti collaborativi con le scuole, come la creazione di nuove storie di classe, sempre basate sulle problematiche didattiche che gli studenti stessi stanno affrontando (ad esempio: l’uso delle doppie, la tappa alla decina...).

La narrazione animata è sempre e solo l’inizio: dopo di lei i ragazzi ricevono tutti gli strumenti per poter condividere le proprie interpretazioni, discutere le informazioni apprese e lavorare insieme per risolvere ulteriori sfide proposte, magari con altre, nuove narrazioni. Questo approccio crea un ambiente di apprendimento interattivo in cui gli studenti si sostengono a vicenda nell'esplorare e comprendere.


Sperimentazione del pacchetto didattico conclusa:

le opinioni delle insegnanti


In un mondo in cui l'attenzione dei bambini è sempre più catturata da stimoli visivi rapidi e dinamici, lo storytelling animato si dimostra uno strumento prezioso per la didattica alla scuola primaria. Siamo fermamente convinte che l'uso delle narrazioni animate sia in grado di stimolare l'interesse, favorire l'apprendimento profondo e fornire un approccio personalizzato che risponde alle esigenze dei singoli, anche e soprattutto di chi vive Disturbi Specifici dell'Apprendimento.


Ecco, di seguito, alcune recensioni delle insegnanti che hanno aderito alla sperimentazione del pacchetto didattico che si è appena conclusa:


“Il video è davvero accattivante ed ha subito catturato la mia classe che, di per sé, è piuttosto problematica rispetto ai tempi di attenzione. Dopo il laboratorio in presenza ho utilizzato alla LIM il testo della storia in cui occorre completare le parole con le sillabe 'chiave'. Ho diviso i bambini in squadre e assegnato le sagomine di formiche, gheppi, ghiri e chiocciole. L’attività è risultata molto efficace perché ha sollecitato la motivazione dei bambini a partecipare al gioco. Ho utilizzato poi in autonomia le sagomine con le sillabe CHI, CHE, GHI, GHE anche per organizzare altri giochi... addirittura una caccia al tesoro!

Ritengo l'esperienza di questa sperimentazione molto positiva e utile per la mia classe. Continuerò ad utilizzare i giochi alla LIM relativi alla storia delle 'FormiCHE in fuga' per ridurre questo tipo di fragilità ortografica e mi auguro di poter in seguito affrontare altri tipi di difficoltà con progetti simili ed altrettanto coinvolgenti.”

Maestra Annamaria, Scuola primaria Rivalta (RE)


“Avevamo già affrontato i suoni CHI-CHE e l’uso dell’H con attività didattiche mirate sia attraverso la lettura che la scrittura, ma per alcuni bambini e bambine si tratta di una difficoltà ortografica molto ostica. L’esperienza in classe è stata molto apprezzata; i bambini si sono lasciati coinvolgere dalla storia e hanno giocato con l’ortografia con passione e allegria. A distanza di alcuni mesi, continuano a chiedere di giocare a 'FormiCHE in fuga'! Credo che uno dei punti di forza di questo approccio alla didattica sia proprio attivare il gioco di gruppo attorno ai contenuti dunque, anche dopo la prima esperienza in classe con Monica, abbiamo continuato a giocare con il tabellone e le attività alla LIM in autonomia. Il miglioramento nell’apprendimento è testimoniato anche dai risultati nei test di dettato e nella scrittura quotidiana; ogni volta che si presenta la difficoltà ortografica sono i bambini stessi a dire: - Attenti alle formiche in fuga!

Maestra Tiziana, Scuola Primaria Fogliano (RE)


Se sei un'insegnante della primaria e vuoi giocare con la tua classe con "FormiCHE in fuga" contattaci!



Sperimentazione del pacchetto didattico conclusa con successo
I bambini giocano insieme alla LIM durante la sperimentazione



148 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page